Home Offerta formativa Assicurazione della qualità
13 | 08 | 2020
Assicurazione della qualità Stampa E-mail
ORGANIZZAZIONE E RESPONSABILITA' DELLA AQ DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA CLASSE LMG/01

Organigramma Generale
 
 Coordinatore CCD
 Responsabile AQ
 
       Commissione Coordinamento Didattico     Gruppo di Riesame 
      Commissioni istruttorie
 


Processi di gestione del CdS: organizzazione, ruoli e responsabilità.
Solo dal 2014, in conseguenza della istituzione del Dipartimento di Giurisprudenza, il CdS ha potuto fruire di uno specifico sistema di gestione, con un proprio organo collegiale di gestione (Commissione di Coordinamento Didattico) ed un proprio referente (Coordinatore CCD), essendo in precedenza tali funzioni svolte dal Consiglio e dal Preside della Facoltà di Giurisprudenza.
I principali processi di AQ del CdS, gestiti in modo tempestivo e quasi sempre efficace, i ruoli e le responsabilità degli organi AQ del CdS sono dettagliatamente indicati e aggiornati nel quadro D2 della Scheda SUA CdS. Gli esiti del processo di monitoraggio e autovalutazione posto in essere dal gruppo di riesame, sulla scorta dei rilievi indicati nelle relazioni della Commissione Paritetica, sono stati quasi sempre recepiti efficacemente dal CdS nella fase di progettazione della scheda SUA CdS.
 
a) COORDINATORE CCD

Prof. Aurelio CERNIGLIARO, ordinario IUS/19, tel. 081 2534572, e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

La conduzione dei processi di gestione del CdS e - in particolare del processo di riesame - è affidata al Coordinatore della Commissione di Coordinamento Didattico (CCD) che, nel quadro della sua funzione di Responsabile del Riesame Annuale del CdS, prende in considerazione i dati statistici concernenti l’andamento del CdS (ingresso, percorso, uscita) e le valutazioni espresse dagli studenti, per il tramite dei questionari e consulta il Direttore del Dipartimento, il Responsabile AQ, l’Ufficio Dipartimentale Area Didattica, la Commissione Paritetica, nonché i rappresentanti degli studenti presenti nella CCD e nel Consiglio di Dipartimento.

Attività e Responsabilità:
1.    E' responsabile della corretta conduzione dei processi di gestione del CdS, in particolare del processo di riesame, della trasmissione del Rapporto di Riesame, nei tempi previsti, al PQA e, successivamente, al Direttore del Dipartimento;
2.    E' responsabile della presenza e aggiornamento sul sito del Dipartimento dei regolamenti relativi al CdS;
3.    E' il responsabile del Gruppo di Riesame, del quale fa parte;
4.    Riceve dal Direttore del Dipartimento i dati e le informazioni che costituiscono la base informativa comune e obbligatoria per tutti i CdS dell'Ateneo per quanto riguarda la gestione della qualità dei CdS;
5.    Autorizza i responsabili dei processi ad utilizzare ulteriori dati ed informazioni, rispetto a quelle fornite dall'Ateneo, dopo averne verificato l'attendibilità e la disponibilità delle fonti e dopo aver ottenuto il parere favorevole del Coordinatore del PQA;
6.    Cura le consultazioni con le organizzazioni rappresentative della produzione di beni e servizi (in relazione agli obiettivi formativi ed agli sbocchi occupazionali del CdS) e della relativa verbalizzazione degli incontri e delle riunioni effettuate;
7.    Cura la raccolta degli opinioni di enti e imprese che hanno stipulato accordi di stage/tirocinio curriculare o extra curriculare;
8.    Cura le attività di orientamento in ingresso ed in itinere, relative al CdS in oggetto;
9.    E' responsabile della supervisione delle schede descrittive degli insegnamenti del CdS e della verifica della presenza, in ciascuna scheda, degli elementi richiesti dalla SUA-CdS (risultati di apprendimento attesi, prerequisiti/conoscenze pregresse, programma, organizzazione dell'insegnamento, metodi di accertamento);
10.    E' responsabile della verifica della coerenza tra gli obiettivi formativi del CdS, nel suo complesso, ed i risultati di apprendimento degli insegnamenti previsti nell'ambito del CdS, concordando con i Docenti le necessarie modifiche da apportare ai risultati di apprendimento;
11.    E' responsabile della verifica della coerenza tra i contenuti delle schede descrittive degli insegnamenti e la descrizione dei risultati di apprendimento attesi, concorda con i Docenti le eventuali necessarie modifiche, verifica l'implementazione delle modifiche;
12.    Verifica che nei siti web dei Docenti siano presenti tutte le informazioni previste, così come stabilito nell'ambito della CCD del CdS, segnala ai Docenti eventuali carenze nelle informazioni, verifica l'eliminazione di tali carenze;
13.    Promuove la discussione dei risultati della rilevazione delle opinioni degli Studenti al fine di identificare criticità e relative azioni di miglioramento;
14.    Trasmette report periodici dei responsabili dei processi di analisi e monitoraggio della qualità del CdS (ad esempio in merito ad attuazione ed esiti azioni miglioramento) per la pubblicazione sul sito web del Dipartimento (ovvero ne cura la pubblicazione sul sito del CdS se attivo).

Note del Coordinatore del CCD

b) COMMISSIONE DI COORDINAMENTO DIDATTICO


Composizione:
1. Professori di ruolo di I fascia e II fascia afferenti al Dipartimento responsabili di insegnamento;
2. Ricercatori afferenti al Dipartimento responsabili di insegnamento;
3. Professori e Ricercatori esterni al Dipartimento responsabili di insegnamento;
4. Titolari di contratto di insegnamento;
5. Rappresentanti degli studenti del Corso di laurea eletti nel Consiglio di Dipartimento.

Competenze:
1.    coordina l'attività didattica;
2.    esamina e approva i piani di studio presentati dagli studenti;
3.    esamina ed approva le pratiche didattiche relative a riconoscimenti di crediti, stage e/o tirocini formativi e l’internazionalizzazione all’interno dei programmi europei attivi;
4.    valuta l’idoneità di Lauree non europee ai fini dell’ammissione ai Corsi di Studio;
5.    istituisce al proprio interno il gruppo del riesame che elabora il RAR. Nel caso di commissione di coordinamento unica composta come previsto al comma 2 del presente articolo, è necessario istituire un gruppo del riesame per ciascun corso di studio. Il RAR è esaminato ed approvato dalla Commissione di Coordinamento Didattico e poi trasmesso alla Commissione paritetica docenti studenti;
6.    sperimenta nuove modalità didattiche;
7.    espleta tutte le funzioni istruttorie;
8.    formula proposte e pareri in merito all’Ordinamento didattico, al Regolamento didattico e al Manifesto degli Studi dei Corsi di Studio, che il coordinatore trasmette per l’approvazione al Consiglio di Dipartimento;
9.    esprime parere su richieste di Nulla Osta per Anno Sabbatico o per insegnamenti presso altri Atenei;
10.    intrattiene i rapporti con la Segreteria Studenti in ordine alle carriere degli studenti;
11.    esamina e approva le proposte di cultori della materia;
12.    propone la composizione delle commissioni di esami di profitto e degli esami finali per il conseguimento del titolo di studio;
13.    svolge tutte le altre funzioni a essa delegate dal Consiglio del Dipartimento di incardinamento;
14.    può istituire una o più sottocommissioni con specifici compiti istruttori. Il Consiglio del Dipartimento di incardinamento del Corso può eventualmente attribuire alle sub commissioni poteri deliberanti limitatamente ai punti b), c) e d).

c) RESPONSABILE AQ DEL CdS

Prof. Fulvio Maria PALOMBINO, ordinario IUS/13, tel. 081 2536634 e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Il Responsabile AQ è componente effettivo del Gruppo di Riesame ed è responsabile del monitoraggio della corrispondenza tra obiettivi formativi del CdS ed esigenze del mondo del lavoro, nei settori di riferimento del CdS nonché dell’orientamento in ingresso e monitoraggio dell’attrattività del CdS; monitora i processi didattici e della carriera degli Studenti nonché le opinioni degli studenti e dei laureati; raccoglie indicazioni e proposte dai Colleghi del CdS e dalla CP del Dipartimento in merito a possibili azioni migliorative e le sottopone all'attenzione del Gruppo di Riesame.

Attività e Responsabilità:
1.    E' componente del Gruppo di Riesame;
2.    E' responsabile della descrizione e dell'organizzazione dei seguenti principali processi di gestione del CdS:
3.    Monitoraggio della corrispondenza tra obiettivi formativi del CdS e esigenze del Mondo del Lavoro, nei settori di riferimento del CdS;
4.    Orientamento in ingresso e monitoraggio attrattività CdS;
5.    Monitoraggio dei processi didattici e della carriera degli Studenti;
6.    Monitoraggio delle opinioni degli studenti e dei laureati;
7.    Orientamento in uscita e monitoraggio degli sbocchi occupazionali;
8.    Supporta il Coordinatore della CCD del CdS nella identificazione e designazione dei responsabili dei processi di cui al precedente punto;
9.    Coopera con i responsabili dei processi (vedi precedente punto) nella definizione dei più appropriati indicatori da utilizzare nella misurazione delle prestazioni dei processi;
10.    Raccoglie indicazioni e proposte dai Colleghi del CdS e dalla CP del Dipartimento in merito a possibili azioni migliorative e le sottopone all'attenzione del Gruppo di Riesame;
11.    E' responsabile della qualità dei dati e delle informazioni utilizzate, per la Gestione della Qualità del CdS, in aggiunta a quelle fornite dall'Ateneo; cura l'eventuale analisi di correlazione tra gli esiti dei test di ingresso e la regolarità della carriera degli studenti.

d) COMMISSIONE PARITETICA DOCENTI-STUDENTI

Composizione:
Prof.ssa Francesca REDUZZI, ordinario, (coordinatore);
Prof. Salvatore PRISCO, ordinario
Prof. Massimiliano DELFINO, associato;
Dott. Fabrizio DE VITA, ricercatore;
Sig. Francesco INDIVERI, studente;
Sig. Vincenzo LONGO, studente;
Sig.na Eliana SACCHETTI, studente;
Dott. Tobia CANTELMO, dottorando.

La Commissione Paritetica, istituita nel 2014, svolge i compiti indicati nell’art. 9 del RAD, con particolare riguardo al monitoraggio dell’offerta e delle modalità di erogazione della didattica. Svolge altresì adeguata e documentata attività annuale di controllo e di indirizzo dell'Assicurazione della Qualità da cui risultano pareri, raccomandazioni e indicazioni nel confronti del Presidio di Qualità e degli organi di governo dell'Ateneo, che sulla base di esse mettono in atto adeguate misure migliorative.

Attività e Responsabilità:
In particolare, la Commissione Paritetica:
a) monitora l'offerta formativa, la qualità della didattica e quella dei servizi erogati agli studenti nell'ambito del Dipartimento;
b) individua indicatori per la valutazione della qualità e dell'efficacia dell'attività didattica e di servizio agli studenti, proponendoli al Nucleo di Valutazione;
c) formula pareri sull'attivazione e soppressione dei corsi di studio;
d) svolge funzioni di osservatorio permanente sulle attività di orientamento, di tutorato e di mobilità studentesca.

e) GRUPPO DI RIESAME

Composizione:
Prof.  Aurelio CERNIGLIARO (Coordinatore CCD - Responsabile del Riesame)
Prof.  Fulvio Maria PALOMBINO (Responsabile AQ CdS)
Sig.  Alessandro MALFI (Rappresentante degli Studenti  nella CCD e nel CdD)
Sig.  Carlo NARDONE (Rappresentante degli Studenti  nella CCD e nel CdD)
Sig.na  Fortuna ORABONA (Rappresentante degli Studenti  nella CCD e nel CdD)
Dr. Gianfranco TADDEO (Tecnico-amministrativo ctg D dell’Ufficio Dipartimentale Area Didattica)

Competenze:
1.    E' responsabile di tutte le attività relative allo sviluppo del Rapporto di Riesame, tra le quali: l'analisi dei dati periodicamente messi a disposizione dall'Ateneo;
2.    l'analisi degli ulteriori dati messi a disposizione dal Coordinatore della Commissione Didattica del CDS;
3.    l'analisi dei dati e delle informazioni disponibili al fine di identificare, per ciascuna delle tre sezioni del Rapporto di Riesame, le principali criticità del CDS e le corrispondenti azioni correttive proposte;
4.    l'identificazione dei requisiti delle azione correttive (obiettivi, modalità operative, tempi di realizzazione) e dei possibili responsabili da designare in sede di Commissione Didattica;
5.    il periodico monitoraggio dei risultati delle azioni correttive.


f) COMMISSIONE ORIENTAMENTO

La Commissione Orientamento, preposta alle attività di orientamento pre-universitario, in itinere e di inserimento nel mondo del lavoro, con il supporto dell'Ufficio Area Didattica, opera in stretta collaborazione con i referenti delle scuole secondarie superiori, con le aziende e gli enti pubblici al fine di fornire indicazioni utili a rafforzare le motivazioni nelle scelte e nei vari passaggi del percorso didattico. 

Le attività di orientamento e tutorato sono organizzate dal CdS secondo quanto stabilito dal RDA. 
In particolare, l'attività di orientamento si propone i seguenti obiettivi fondamentali:
 - riduzione degli abbandoni nei primi anni di corso;
 - riduzione della differenza tra durata effettiva e durata nominale del corso di studi;
- riduzione del tempo di attesa di un impiego dopo il conseguimento del titolo di studio. 
Per il perseguimento di questi obiettivi sono previste tre fasi distinte:
- Orientamento in ingresso;
- Orientamento in itinere;
- Orientamento in uscita.

Composizione:
Prof.ssa Valeria MARZOCCO, associato, Tel.: 081-2534239 - e mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Responsabile
Dott. Fabrizio DE VITA, ricercatore, Tel.: 081-2534256 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Dott.ssa Daniela PICCIONE, personale TA, Tel.: 081-2534326 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


L’assistenza e il tutorato agli studenti impegnati (in entrata ed in uscita) in programmi di mobilità internazionale vengono assicurati con risultati pienamente soddisfacenti dall’apposita Commissione Erasmus del Dipartimento.

Risorse e servizi:
Il CdS si avvale dell’efficace supporto dell’Ufficio Area Didattica del Dipartimento di Giurisprudenza (in specie per tutto quanto attiene a programmazione e gestione della didattica ed all’informazione rivolta agli studenti). L’ufficio fornisce altresì il necessario supporto tecnico-amministrativo alla Commissione di Coordinamento Didattico, al Gruppo di Riesame e alla Commissione Paritetica Docenti-Studenti. Almeno una unità del personale tecnico-amministrativo afferente è sempre presente alle riunioni della Commissione di Coordinamento Didattico, del Gruppo di Riesame e della Commissione Paritetica Docenti Studenti.

Accessibilità delle informazioni sul CdS:
La documentazione pubblica sulle caratteristiche e sull’organizzazione del CdS è completa, aggiornata e trasparente ed è effettivamente accessibile ai portatori di interesse (http://www.universitaly.it). Il CdS si avvale inoltre del sito di Dipartimento per la gestione di tutte le comunicazioni di interesse degli studenti. In esso sono rese pubbliche e periodicamente aggiornate le informazioni rilevanti relative al CdS riportate nella SUA, ed in particolare gli obiettivi formativi specifici, la descrizione del percorso formativo, le conoscenze richieste per l’accesso, le caratteristiche della prova finale, gli sbocchi professionali previsti, le schede descrittive di tutti gli insegnamenti, il Regolamento didattico.
La sezione didattica del sito web del Dipartimento è sempre aggiornata, sia per quanto concerne i contenuti dell’offerta formativa, che per le informazioni relative allo svolgimento dell’attività didattica. Qualsiasi variazione relativa a orari di svolgimento delle lezioni o esami di profitto è tempestivamente comunicata agli studenti attraverso il sito web del dipartimento (a cura dell’Area Didattica) e sito web docenti.

Informazioni dettagliate sul sistema di AQ dell'Ateneo sono disponibili sul sito http://www.pqaunina.it.



Nella tabella di seguito riportata vengono indicati i modi e i tempi con cui le responsabilità della gestione del Corso di Studio vengono esercitate.

CALENDARIO DELLE ATTIVITA’ DEL SISTEMA DI GESTIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA - CLASSE LMG/01

 

Attività 
Attori coinvolti
Descrizione Attività
Tempistica
Invio dei dati e delle indicazioni per la predisposizione del Rapporto di RiesamePQA, Coordinatore CCDIl PQA, tramite gli uffici preposti dell’Ateneo, trasmette al Coordinatore CCD il rapporto denominato “Il CdS in Cifre”Entro il 31 maggio
Il PQA, tramite gli uffici preposti dell’Ateneo,  trasmette al Coordinatore CCD i dati sull’opinione degli studenti del CdSEntro il 15 settembre
Incontro con il coordinatore CCD
PQA, Coordinatore CCDIncontro del PQA con il Coordinatore CCD per illustrare nel dettaglio le novità del processo e per rispondere alle richieste di chiarimentoMese di Luglio
Preparazione del RAR e discussione e approvazione in CCDCoordinatore CCD, GRIE, CCDIl Coordinatore istruisce l’analisi e la discussione dei dati nella CCD, tenendo conto degli indicatori di monitoraggio. I documenti riassuntivi dell’istruttoria e della discussione sono inviati alla CP e sono ripresi nel RARDa Giugno
Il GRIE completa il RAR e, dopo averlo discusso in CCD, lo propone all’approvazione NON DEFINITIVA della CCDDa Luglio
Il RAR approvato in maniera NON DEFINITIVA è trasmesso alla CP del Dipartimento e al PQA.Entro il 31 ottobre
Analisi dei RAR da parte della CPCP, UOCLa CP esamina i documenti che riportano l’analisi delle opinioni degli studenti inviati dal CdS e comunica le proprie osservazioni al CdS 
La CP esprime nella propria Relazione le osservazioni sul RAR del CdS. La Relazione viene inviata al PQA e all’UOC per il successivo invio al NdV e al Senato AccademicoEntro il 15 novembre
 
Trasmissione da parte del PQA dei rilievi sul RAR al CdS in vista dell’Approvazione definitiva della CCD, preliminare a quella del CdD
PQA Coordinatore CCDIl PQA prepara le proprie osservazioni sul Rapporto di riesame del CdS vista la Relazione della CP.Entro il 15 dicembre
Approvazione definitiva del RAR da parte della CCD e del CdD
CCD, CdD, UOCA conclusione della restituzione delle osservazioni al CdS, il rapporto viene approvato, in via definitiva, dalla CCD (recependo le osservazioni del PQA ovvero motivando il mancato accoglimento delle osservazioni). Successivamente il RAR è sottoposto ad approvazione in CdD. Di seguito il RAR viene inviato, allegato al verbale del CdD in cui è avvenuta l’approvazione, all’UOCEntro il 10 gennaio
Trasmissione della relazione della CP e del PQA
PQA, UOCLa relazione della CP e le osservazioni del PQA vengono messe a disposizione del NdVEntro il 31 dicembre
Trasmissione al NdV e all’USRUOC, NdV, USRUOC provvede a trasmettere all’USR il RAR e la delibera di approvazioneEntro il 16 gennaio
Trasmissione del RAR all’ANVUR/MIURUSRUSR provvede centralmente alla trasmissione dei documenti all’ANVUREntro il 31 gennaio

           
Legenda:
CdS: Corso di Studio.
CCD: Commissione per il Coordinamento Didattico del CdS.
Coordinatore della CCD:  Coordinatore del CdS.
CP: Commissione Paritetica Docenti Studenti di Dipartimento.
PQA: Presidio per la Qualità d'Ateneo.
RAR: Rapporto Annuale di Riesame.
UOC: Ufficio Organi Collegiali di Ateneo.
NdV: Nucleo di Valutazione.
CdD: Consiglio di Dipartimento.
USR: Ufficio Statuto e Regolamenti.


ATTIVITÀ PIANIFICATE PER IL MIGLIORAMENTO DELL’AQ DEL CDS

1) Verifiche continue dei siti web docenti: ogni anno a luglio, viene inviata a tutti i docenti una circolare del Direttore con cui viene richiamata la loro attenzione sul tenere sempre aggiornato il proprio sito web avendo cura di pubblicare il programma di esame, il proprio curriculum vitae, l'orario di ricevimento degli studenti nonché ogni altro adempimento previsto ai fini dei requisiti di trasparenza. L'Ufficio Area Didattica verifica costantemente (soprattutto prima dell'inizio delle lezioni dei due semestri) la completezza delle informazioni procedendo agli appositi correttivi.

2) Divulgazione delle politiche di assicurazione della qualità nei confronti del corpo docente, del personale tecnico-amministrativo e della componente studentesca: al fine di favorire una più ampia e diretta partecipazione del corpo docente, del personale tecnico-amministrativo e degli studenti ai processi di monitoraggio e di valutazione della qualità della formazione e della gestione del CdS, il CdS riserva più spazio in sede di CCD alla discussione di aspetti rilevanti dell'organizzazione didattica del CdS. A tal proposito, con decreto del Coordinatore della CCD di gennaio 2017, è stato costituito un gruppo di lavoro formato dai responsabili dei Gruppi  AQ del CdS (Coordinatore CCD, Responsabile della Commissione Orientamento, Responsabile AQ del CdS, Coordinatore della CP) che, avvalendosi del supporto tecnico-amministrativo dell'Ufficio Dipartimentale Area Didattica, sta realizzando  consultazioni  interne,  anche  ad  personam, in  merito  alla  qualità dell'offerta formativa.

3) Attivazione di incontri periodici con le parti sociali, istituzionali e del mondo del lavoro interessate alla formazione del giurista: a cura del gruppo di lavoro di cui al punto 3) sta per essere avviata una ricognizione degli interlocutori più significativi e rappresentativi del mondo del lavoro, attivando, entro il secondo quadrimestre dell’a.a. 2016/2017, nuovi canali di comunicazione che consentano di meglio definire la domanda di formazione e gli sbocchi occupazionali. Il Coordinatore del CdS convocherà riunioni periodiche di cui verrà redatto verbale.

4) Potenziamento dell’attività di orientamento in ingresso, in itinere e in uscita: attraverso la selezione avviata nel corso del 2016 per il conferimento di assegni annuali retribuiti di 50 ore ciascuno per l’incentivazione delle attività di tutorato e per attività didattico-integrative, propedeutiche e di recupero, nel corso del 2017 tutor di tipologia A (iscritti al 4°, 5° anno del CdS) e tutor di tipologia B (iscritti ai corsi di dottorato di ricerca e della SSPL) stanno espletando le attività di tutorato presso il CdS. In particolare, i tutor stanno svolgendo i seguenti compiti: orientare e assistere gli studenti del CdS, rimuovere eventuali ostacoli ad una proficua frequenza dei corsi e ad un’attiva partecipazione a tutte le attività formative anche attraverso iniziative rapportate alle necessità, alle attitudini ed alle esigenze dei singoli, rimuovere eventuali ostacoli all’apprendimento delle materie d’esame, attraverso attività propedeutiche e di recupero, fornire supporto all’attività didattica, attraverso interventi didattico-integrativi, svolgere attività di orientamento e tutorato da concordare con la Commissione Orientamento.

5) Revisione sistematica delle schede descrittive degli insegnamenti del CdS: dal mese di maggio in corso è disponibile sul sito web del PQA l'ultima versione della scheda descrittiva degli insegnamenti che dovrà essere adottata dai CdS dell'Ateneo. I docenti del CdS saranno invitati a ridefinire le schede di insegnamento di cui sono titolari secondo il modello standard predisposto dall'Ateneo con le informazioni richieste (Denominazione, SSD, CFU, Risultati di apprendimento attesi, Programma, Organizzazione dell'insegnamento, Criteri di esame e di valutazione). Le schede descrittive degli insegnamenti attivati saranno poi rese disponibili agli studenti sul sito web del Dipartimento a cura dell’Ufficio Area Didattica.